BUONE VACANZE – I nostri consigli per il mese di agosto

Pubblicato: luglio 29, 2014 in Uncategorized
Tag:, ,

22 Jump Street 2047 - Sights of Death Poster locandina film

Poster Poster Mistaken for strangers Io rom romantica

Poster Poster

Fonti: comingsoon.it e trovacinema.it

 

 

I CONSIGLI DI MARVIN

22 jump street (dal 24/07/2014) – Segnatevi questi due nomi: Phil Lord & Chris Miller!!! Qualunque cosa passi tra le mani di questi due “anarchici” diventa un tripudio di colori, fantasia e forza psichedelica.

Hanno diretto “Piovono Polpette” e tutto il mondo ne è rimasto folgorato; hanno portato al cinema “21 jump street” dando un nuovo senso ai film buddye-movie; il loro ultimo successo è stato “The lego movie” che va talmente veloce che devi vederlo tre volte per riuscire a percepire tutte le battute presenti. Ora esce questo film e non bisogna lasciarselo perdere perché in America ha già superato l’incasso del precedente “21 jump street”, quindi direi che andiamo sul sicuro. Segnatevi questi nomi; Phil Lord & Chris Miller

2047 – Sight of Death (dal 24/07/2014) – No, ma dai! Stiamo scherzando??!! Quando una moda prende il via non si ferma più. Non bastavano i film “d’assemblaggio” di supereroi in stile “the Avengers” (e forse il seguito de “L’Uomo d’Acciaio” con Batman,Wonder Woman e Aquaman) oppure la saga dei “Mercenari ” con tutti quegli attori che andavano tanto negli anni ’80 (Stallone, Van Damme, Willis, Schwarzenegger….). Ora ne verranno fuori parecchi, e il livello artistico della pellicola diminuisce, tanto ci sono grossi nomi di richiamo che da soli valgono il prezzo del biglietto. Qui abbiamo Rutger Hauer, Danny Glover, Daryl Hannah, Stephen Baldwin e Michael Madsen in una storia ambientata nel tipico futuro dispotico, post-apocalittico dove un eroe si ritroverà da solo contro tutti.

Under the Skin (dal 28/08/2014) – Questo film non solo mi attira per sentito dire ma VE LO CONSIGLIO FORTEMENTE semplicemente perché l’ho già visto. Un film difficile da decifrare: un’esperienza inquietante ed ipnotica che crea disagio fino all’angoscia cercando di toccare l’inconscio, il tutto sapendo che non è un film di facile comprensione ed accettazione. Probabilmente ho buttato un pò di parole altisonanti a casaccio e la cosa può non attirare particolarmente. Ma se avrete la voglia e la possibilità di vederlo, vi assicuro che l’unico modo per decifrare e spiegare questo film è in questa maniera: astratta e strana.

Colpa delle Stelle (dal 04/09/2014) – Ci sono piccoli film che fanno il botto. Questo film in particolare, costato solo 12 milioni di dollari ( più qualcosina per il marketing), ne ha incassati ben 130 solo nel suolo americano più altri 120 nel resto del mondo. Questi meccanismi mi affascinano. Cosa spinge molte persone a vedere un piccolo film, senza un grosso cast di richiamo, che parla di una semplice storia d’amore (con l’aggiunta di qualche lacrima)? Quali sono le parole che aiutano e alimentano un buon passaparola tale da determinare questo grande successo commerciale? Tratto da un libro di John Green presente in Italia (quindi avete il tempo di prenderlo e magari leggerlo prima dell’uscita del film). La storia narra della travolgente storia tra Augustus e Hazel (interpretata da Shailene Woodley, recente protagonista della nuova saga di successo al cinema”Divergent”, forse unico vero nome di richiamo) che si conoscono durante le sedute di un gruppo di supporto per giovani malati di cancro (ecco la lacrima che vi dicevo) e che scelgono di vivere al massima questa loro storia d’amore pur sapendo i loro destini prossimi.

Mai Cosi Vicini ( dal 10/07/2014)/Chef (dal 31/07/2014) – Avete presente quei film dove, già dalla locandina, capisci che i vari attori si sono divertiti a farlo ma sai già che al pubblico non divertirà come dovrebbe? E’ quasi irritante che, dopo aver visto il film (parlo di “Mai cosi Vicini”), esci dalla sala, incroci il cartellone nei corridoi e ti ritrovi a rivolgerti a questo come per dire “ma cosa ti ridi che io mi sono solo annoiato??”. E’ capitato cosi col film uscito a inizio luglio con Michael Douglas e Diane Keaton come protagonisti: due vecchietti (antipatico lui, sempre sorridente lei) che si ritrovano a diventare amici e qualcosa di più grazie alla nipotina che il figlio di lui ha lasciato momentaneamente in affidamento. E io dovrei appassionarmi a questo??? Dove le uniche battute decenti sono state già tutte viste nei trailer??

Poi vedi il trailer e il cast di “Chef” e senti già puzza di bruciato (non voleva essere una battuta): Jon Favreau (che dopo il successo con i primi due film di “Iron Man” può permettersi da fare quello che vuole), Robert Downey Jr. e Scarlett Johansson (anche loro già diretti da Favreau e quindi legati da chissà quale legame di favori obbligati) si ritrovano a lavorare in film che altro non è che una grande rimpatriata: Robert Downey Jr. per l’ennesima volta ride e fa lo strafottente, ma senza l’armatura di Iron Man, ha poco senso.

 

I CONSIGLI DI JOE

Ancora una volta i due malandrini trovano il modo di strutturare un post seguendo linee differenti (mai d’accordo quei due lì… Mai!!). Se Marvin ha citato film freschi di uscita o di prossima programmazione, a me interessa mettere in evidenza anche qualcosa che ha qualche settimana di vita in più, e che potrebbe essere riproposto nei cinema all’aperto delle grandi città. Tra le novità, invece, ho dato rilievo a prodotti un po’ particolari.

Jersey Boys (ehm.. dal 18 giugno) – E’ l’ultimo film di Clint Eastwood. Non è il solito Clint, in quanto la pellicola visita diversi generi (dal bio al musical). Se la musica è grandiosa, la commistione di più generi toglie qualità al prodotto. Il film è adatto un po’ a tutte le generazioni: a chi ricorda i Four seasons, ma anche a chi si ricorda solo di Frankie Valli nella colonna sonora di Grease. Nota di merito all’attore che interpreta il cantante (già ampiamente applaudito a teatro nello stesso ruolo). Il film, quindi, non è impegnativo ma è utile per passare un po’ di tempo spensieratamente.

Synecdoche, New York (ehm.. 19 giugno) – Qui mi mangio le mani, perché me lo sono fatto scappare. Conto molto sui cinema all’aperto per poterlo recuperare. Philip Seymour Hoffman ci ha lasciati da pochi mesi: il film esce postumo, ma nel 2014 lo rivedremo ancora sugli schermi con l’ultimo episodio di Hunger Games e non solo. Synecdoche si muove su ambiti decisamente più vicini alla quotidianità con l’attore che si cimenta in un’interpretazione che dovrebbe esaltare un coté esistenziale: è un regista teatrale che, se da un lato è alle prese con un progetto molto ambizioso, deve vedersela con particolari difficoltà che caratterizzano la sua sfera privata. Hoffman non lascia mai indifferenti: va visto di sicuro.

 Io rom romantica (dal 24 luglio) – Tra i film appena usciti mi ha incuriosito questo che vorrei vedere alla prima occasione. La vicenda è centrata su una ragazza rom che, oltre ad avere difficoltà ad integrarsi nella periferia di Torino dove vive, si trova ad avere problemi con la propria comunità perché poco incline a seguire usi e costumi degli zingari. Tranne Lorenza Indovina, i nomi che compongono il cast sono sconosciuti al grande pubblico. Da sostenere.

 Mistaken for strangers/The National (dal 24 luglio) – Se invece di dover impegnare la testa nella storia di un film, si preferisce un documentario musicale (l’estate 2014 ne è stata letteralmente contraddistinta), ecco un prodotto decisamente di nicchia dedicato ad un gruppo indie in forte ascesa, i The National. La struttura del docu-film non è certo originale (il regista Tom Berninger segue la band durante l’ultima tournée –dal titolo High Violet, come l’omonimo singolo- filmando backstage e momenti dei loro concerti) ma è sicuramente importante la segnalazione di Michael Moore che ha giudicato Mistaken for strangers come uno dei migliori documentari musicali mai girati.

 

 

JOE (vestito di tutto punto per il mare cioè sandali, costume caraibico, camicia multicolor, materassino sottobraccio e occhialoni da sole): Allora Marv, ma ancora non sei pronto? Dobbiamo andare !!!

MARVIN (davanti a una scrivania con locandine di film e custodie di DVD mentre si agita e cerca informazioni su internet e una barba lunga di una settimana): Dobbiamo cercare, dobbiamo trovare, che film escono? Ah sì… Questo film esce il primo di Agosto! Lo consiglio ? Non lo consiglio? Boh! Sì!!! Anzi no!!!

JOE (incredulo con occhi socchiusi e mentre gli cade il materassino dal braccio):  No, dai, scherziamo?? Ho già prenotato per la Puglia!!!

MARVIN (si avvicina velocemente con lo sguardo fisso su Joe con l’occhio ballerino indemoniato ): Braaaaaaaavo! In Puglia a fine Agosto c’è un festival di cinema!!!!! Con una sezione che ripropone vecchi film muti con l’affiancamento di una musica dal vivo!!!!!! SIIII!!! Dobbiamo andare a prendere subito i posti!!!!! Sederci in prima fila e fare i turni per andare in bagno e mangiare!!!!!!!!!  

JOE (ancora più incredulo e sconcertato): Tu sei matto!!!!!

(pausa, nella quale Marvin guarda attentamente Joe)

MARVIN: Bè… bardato in quella maniera non sembri normale nemmeno tu…

(altra breve pausa, alla fine della quale entrambi scoppiano a ridere, nello stile dei telefilm americani degli anni ’80)

Annunci
commenti
  1. Punto Dritto ha detto:

    caspita…l’imbarazzo della scelta! bella idea i consigli per l’estate 🙂 peccato che io abbia appena disdetto l’abbonamento al cine perché non ci vado quasi piú 😦
    ma continuo a leggervi, non preoccupatevi!

  2. joe ha detto:

    ma nooo… non si disdice l’abbonamento in estate e per di più allr porte di agosto! 😀
    seguici sempre, e se appena vedi un cinema che ti ‘sconfinfera’, entraci!!!

  3. 76sanfermo ha detto:

    E’ quasi l’una di notte ( non si dice e chi se ne frega) ma ho letto attentamente tutto di tutti e due.
    Credo che almeno qualche cosa riuscirò a vederla….
    Grazie di queste note di servizio ,altamente preziose!
    Buon agosto

  4. joe ha detto:

    Guarda che luna, guarda ch’è l’una…
    L’una, le due, le cinque. Non c’è orario per i commenti…

  5. marvin ha detto:

    Bravi tutti quanti!!!! Fate attenzione al periodo estivo che di solito è pieno di film interessanti che per vari motivi non trovano spazio in periodi notoriamente più affollati (inverno e feste natalizie )!!!
    Commentate, commentate e se riuscite a vedere qualcuno di questi sentitevi OBBLIGATI a darci consiglio per recensioni future. Che dici Joe apriamo una specie di votazione !!!!!

  6. joe ha detto:

    claro que sì hombre! Votazioni aperte sia per i film citati in questo post, sia per quelli che non abbiamo citato, ma anche per i film che abbiamo già recensito! (e qui vogliamo doppio commento: uno qui, e l’altro nel post di riferimento)
    KENNEDYte???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...